Fondi Pnrr, 8000 Comuni restano all’asciutto. Decaro: 10 miliardi che vanno e vengono. Da dove li prenderanno ora?

9 Gennaio 2024
Lettura 1 min

“Il governo ha spostato 10 miliardi dei nostri finanziamenti del Pnrr. Ci ha garantito che li rimetterà. Non voglio pensare che non manterrà la parola, mettendosi così contro ottomila Comuni”. Così al Corriere della Sera il presidente dell’Anci e sindaco di Bari Antonio Decaro. “Ogni tanto filtrano notizie dai media che sono ben poco rassicuranti. Ma non è solo questo – aggiunge – Non ci stanno dicendo dove prenderanno i soldi per rimetterli sui nostri finanziamenti. Così come nel luglio scorso non ci avevano detto perché li avevano spostati”. 

“A un certo punto – spiega ancora – il governo deve fare un decreto dove deve dichiarare che ha spostato 10 miliardi dei fondi del nostro Pnrr e poi che ce li riassegna. L’operazione deve essere contestuale. Non ci sono termini perentori. Prima si era detto che questo decreto si sarebbe fatto entro la fine dell’anno. Adesso si è spostato il limite a fine gennaio. Noi nel frattempo abbiamo già fatto i nostri investimenti. Parliamo di 32,7 miliardi con 230 mila gare fatte” a fronte di finanziamenti del Pnrr per i Comuni pari a “35 miliardi. Poi ci sono altri 5 miliardi destinati alle città metropolitane”. 

Ma se i finanziamenti non venissero riassegnati? “Non voglio crederci. Anche perché i piani dei finanziamenti del nostro Pnrr erano già stanziati. Bisogna andare a cercare nelle vecchie leggi di Bilancio”. I conti dunque “devono tornare. In ballo non ci sono soltanto i pagamenti delle ditte, ma soprattutto gli impegni presi con le nostre comunità”. 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

MUTUATI AGLI SPECIALIZZANDI? GRANDE NORD: UNA TOPPA CHE NON COPRE IL BUCO

Prossimo Servizio

CAPITANI CORAGGIOSI – Salvini, Tommaso Verdini? “Uno in gambissima. Come gli amici carissimi Morisi e Savoini”. Poi la sciabolata agli alleati: Io non fermo i treni…”

Ultime notizie su Politica

Ci ha lasciati il nostro collega Roberto Pisani

Roberto Pisani, giornalista, collega e collaboratore del nostro quotidiano, in questo tardo pomeriggio di febbraio è volato in cielo. Pavese, padano, onestamente autonomista e federalista, ha sempre messo la sua professione al
TornaSu