Facebook: inizia rimozione disinformazione su vaccini e teorie del complotto

3 Dicembre 2020
Lettura 1 min

Facebook ha dichiarato che inizierà a rimuovere la disinformazione sui vaccini contro il coronavirus mentre in tutto il mondo ci si prepara alla distribuzione e all’immunizzazione delle persone. Finora, la politica di Facebook è stata quella di rimuovere false affermazioni sul Covid-19 e sui vaccini, specialmente quei post che parlano di “danni fisici imminenti” o che promuovono false cure o teorie del complotto che collegano il virus alla guerra tecnologica sul 5G.

La piattaforma, da marzo e ottobre, ha rimosso 12 milioni di post a seguito di questa politica. L’annuncio di oggi fa seguito anche ad un post della società dove si dice che “rimuoveremo le false affermazioni secondo cui i vaccini COVID-19 contengono microchip o qualsiasi altra cosa che non sia nell’elenco ufficiale degli ingredienti del vaccino”. “Poiché è presto e i fatti sui vaccini COVID-19 continueranno a evolversi, aggiorneremo regolarmente cosa rimuoveremo sulla base delle informazioni delle autorità sanitarie pubbliche man mano che ne apprenderanno di più”, ha aggiunto Facebook

Photo by Brett Jordan 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Causa Trump a Facebook, discrimina lavoratori Usa

Prossimo Servizio

Immigrazione, quando Ellis Island era la porta d’America

Ultime notizie su Politica

Ci ha lasciati il nostro collega Roberto Pisani

Roberto Pisani, giornalista, collega e collaboratore del nostro quotidiano, in questo tardo pomeriggio di febbraio è volato in cielo. Pavese, padano, onestamente autonomista e federalista, ha sempre messo la sua professione al
TornaSu

Don't Miss