Draghi: da maggio in Italia pass verde nazionale. A giugno quello europeo

4 Maggio 2021
Lettura 1 min

– “Noi dobbiamo offrire regole chiare, semplici per garantire che i turisti possano venire da noi in sicurezza. A partire dalla seconda meta’ di giugno sara’ pronto il Green pass europeo. Nell’attesa il governo italiano ha introdotto un pass verde nazionale, che entrera’ in vigore a partire dalla seconda meta’ di maggio”. Lo dice il premier Mario Draghi introducendo le conclusioni del G20 del Turismo. 

“Grazie al pass, i turisti saranno in grado di spostarsi da un paese all’altro senza quarantena – ricorda il presidente del Consiglio – a patto che possano dimostrare di essere guariti dal Covid, vaccinati o negativi a un tampone: queste son le condizioni che normalmente si richiedono nel green pass. In attesa del green pass europeo, che ci auguriamo arrivi il più presto possibile, il governo italiano ha introdotto un green pass nazionale che permetterà alle persone di muoversi tra le regioni. Quindi non aspettiamo la seconda metà di giugno per avere quello europeo, già dalla seconda metà di maggio i turisti potranno avere quello italiano”, chiarisce ancora Draghi.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

In Grecia pensionati italiani tassati solo al 7%. Altro che sconti per chi va in Calabria

Prossimo Servizio

La Germania sperimenta i droni per il trasporto dei pacchi

Ultime notizie su Politica

Meloni apre i lavori del G7 in Puglia

Ha preso il via nel resort di Borgo Egnazia, in Puglia, il vertice G7 organizzato dall’Italia e guidato dalla premier Giorgia Meloni. I primi ad arrivare sono stati il ​​presidente della Commissione Ue, Ursula

Amnistia per gli indipendentisti catalani, ora è legge

Gli avvocati difensori di 36 dirigenti del partito della Sinistra repubblicana catalana (Erc) condannati o processati per reati collegati al processo indipendente in Catalogna hanno sollecitato oggi l’applicazione dell’amnistia. Secondo fonti giuridiche citate
TornaSu