Draghi: ancora non c’è allarme per approvvigionamento alimentare

17 Marzo 2022
Lettura 1 min

Non e’ ancora il caso di lanciare un allarme rispetto a possibili carenze alimentari o altre conseguenze del conflitto in Ucraina in termini di approvvigionamento delle materie prime. Lo ha affermato il presidente del Consiglio, Mario Draghi, nel corso di una conferenza stampa al termine del Cdm. “Ci saranno dei disagi e dunque e’ assolutamente necessario prepararsi” anche attraverso la “differenziazione delle fonti di approvvigionamento”. 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Approvato dpcm su riaperture. Stop a mascherine al chiuso fino al 30 aprile

Prossimo Servizio

A rischio la produzione lombarda. Vertice straordinario di Confindustria

Ultime notizie su Politica

Acqua: nel 2023 sparito un litro su cinque

di Gigi Cabrino – La siccità degli anni 2022 e 2023 continua a fare parlare, anche perché se il nord ha conosciuto periodi piovoso negli ultimi mesi non si può dire altrettanto
TornaSu

Don't Miss