Categorie: Politica

Diritti incompiuti – Gadda (IV): Non ammissibile che i senza dimora non abbiano piena assistenza sanitaria. Modello Terzo settore, aiuti dal basso

“Si colmi presto una lacuna del nostro ordinamento: anche i senza fissa dimora devono potere accedere ai servizi di cura e welfare territoriali”. Lo ha detto Maria Chiara Gadda, vice-presidente del gruppo di Italia Viva alla Camera, nel corso della dichiarazione di voto sulla pdl sull’assistenza per le persone senza fissa dimora. “La perdita della residenza, purtroppo, porta con sé la perdita di alcuni diritti come l’accesso al medico di base, ai consultori, ai centri di salute mentale – ha aggiunto – E così ci si trova a gestire soltanto l’emergenza nel pronto soccorso, con quello che questo comporta in termini di degrado delle condizioni di salute delle persone e di costi pubblici”.

“Italia Viva voterà a favore del provvedimento auspicando che la sperimentazione nelle 14 aree metropolitane sia il primo passo verso un provvedimento strutturale – ha proseguito Gadda – Se sperimentazione deve essere, che serva per individuare gli effettivi bisogni. È comunque importante che questo percorso non sia lasciata solo sulle spalle dei medici di medicina generale o dei territori. Il modello da seguire non è quello dell’imposizione dell’alto ma del coinvolgimento del Terzo settore, dei volontari e di chi ogni giorno conosce, incontra e risponde alle fragilità delle persone”

Redazione

Articoli recenti

Mondo al contrario – La multinazionale farmaceutica Aptuit può riprendere la sperimentazione sui cani beagle

 La multinazionale veronese farmaceutica Aptuit potrà riprendere una delle tre sperimentazioni sospese dal Tar del…

3 ore fa

Veneto, Lombardia e Piemonte al tavolo col governo sulle 9 materie dell’autonomia

Regioni che indicono il referendum contro l'autonomia. Regioni che chiedono al governo di iniziare a…

3 ore fa

Omicidio Cerciello, Unarma: “Domiciliari ad americano coinvolto in uccisione vicebrigadiere. Gravi interrogativi su efficacia sistema giudiziario nel garantire giustizia”

Unarma esprime "la propria indignazione e incredulità" per la decisione della Corte d'Assise d'Appello di…

7 ore fa

SONO SERI? – La “genialata”: Medici in pensione a 72 anni per smaltire le liste d’attesa

L'emendamento al decreto finalizzato al taglio delle liste di attesa, in cui su base volontaria…

24 ore fa

Salvini su Toti: Tenere persona leale e corretta ai domiciliari per tre mesi…

Che ne pensa dell'inchiesta sul governatore TOTI? ''Tenere per oltre due mesi agli arresti domiciliari una…

1 giorno fa

Usiamo cookie per ottimizzare il nostro sito web ed i nostri servizi.

Leggi tutto