Calabria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sicilia, Valle d’Aosta restano rosse

Lettura 1 min

Non ci sono novità per le aree a rischio massimo secondo le valutazioni del governo. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha infatti firmato un’ordinanza, in vigore da oggi, con cui si rinnovano le misure relative alle Regioni Calabria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sicilia, Valle d’Aosta. La nuova ordinanza è valida fino al 3 dicembre 2020, ferma restando la possibilità di nuova classificazione prevista dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 3 novembre 2020. Quindi, precisano dal ministero, per queste Regioni sono confermate le attuali fasce e salvo una nuova valutazione che si potrà fare tra una settimana. 

Servizio Precedente

Lettera a Babbo Natale: salvaci da questa politici

Prossimo Servizio

Catastrofe turismo invernale: meno 70% per piste da sci

Ultime notizie su Politica