Brexit, Johnson: “Ideologia integrazione europea senza fine non faceva per noi”

24 Dicembre 2020
Lettura 1 min

 Brexit, tutto si è compiuto? Ad accordi conclusi il premier britannico commenta l’esito delle trattative. L’Unione Europea aveva un “programma di integrazione molto denso che non era giusto per noi”. Lo ha dichiarato il primo ministro britannico, Boris Johnson, annunciando in conferenza stampa la chiusura delle trattative con l’Unione Europea per la Brexit. “L’ideologia dell’integrazione senza fine per noi era difficile da accettare” e “creava fratture”, ha aggiunto Johnson, secondo il quale l’intesa siglata oggi è “la base di un’amicizia di lungo termine” che è stata “stabilizzata”.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Cina, pene severe per acquisti illegali e consumo di animali selvatici

Prossimo Servizio

Pfizer “cautamente ottimista” su variante inglese

Ultime notizie su Politica

Acqua: nel 2023 sparito un litro su cinque

di Gigi Cabrino – La siccità degli anni 2022 e 2023 continua a fare parlare, anche perché se il nord ha conosciuto periodi piovoso negli ultimi mesi non si può dire altrettanto

A Umberto Bossi il premio Rosa Camuna

Mercoledi’ 29 maggio, alle ore 17, a Palazzo Lombardia, in occasione della giornata in cui si celebra la “Festa della Lombardia”, verranno consegnati i ‘Premi Rosa Camuna’. Si tratta della piu’ alta
TornaSu

Don't Miss