Bossi e i pionieri dell’autonomismo del Nord. Che non può essere scavalcato dalla deriva nazionalista

30 Maggio 2024
Lettura 1 min

di Giorgio Giorcelli – Umberto Bossi ricorda che l’autonomismo del Nord ha un debito di riconoscenza con quattro  pionieri che non vanno dimenticati: il valdostano Bruno Salvadori, l’ossolano Alvaro Corradini, il Trentino Enrico Pruner e il piemontese Roberto Gremmo.

Ringraziando commosso per il conferimento del premio Rosa Camuna, il Senatur ha voluto sottolineare il debito politico e morale degli autonomisti lombardi nei confronti di personaggi oggi dimenticati ma che hanno avuto il coraggio di difendere le idee federaliste e nordidentitarie in tempi lontani, quando il sistema romanocentrico la faceva da padrone.

Il valdostano Salvadori creò nel 1979 la lista “Europa federalismo autonomie” che per la prima volta unì tutti i minuscoli gruppi federalisti d’Italia con i rappresentanti delle minoranze linguistiche; Corradini fondò nel 1978 l’Unione Ossolana per l’Autonomia e Pruner aiutò politicamente lo stesso Bossi dandogli l’appoggio del Partito Autonomista Trentino Tirolese nei momenti difficili.

Tuttavia, la Lega Lombarda non avrebbe avuto un giornale se Roberto Gremmo non avesse accettato di dirigere come giornalista responsabile “Lombardia Autonomista” la prima voce della battaglia per la riscossa del Nord.

Che Bossi se ne sia ricordato, è un fatto significativo. Un rimpianto per un tempo d’ideali, di sacrifici e di speranze. Che non meritano di venire sostituiti da una deriva nazionalista.

Nella foto, Bruno Salvadori

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Bossi, il suo premio Rosa Camuna. Noi grimaldello per far cadere il sistema. Nascevano i primi movimenti autonomisti…

Prossimo Servizio

Campi Flegrei, più chiacchiere e pianti che fatti. Gadda (IV), il governo risponda su mutui e cronoprogramma interventi 

Ultime notizie su Politica

TornaSu