Bersani sull’amico Bossi: Una forza della natura

19 Settembre 2021
Lettura 1 min

 “Mi sembrava uno strano personaggio, a metà tra Lenin e Tex Willer”. Lo dice Pier Luigi Bersani, a ‘Repubblica, parlando dei primi incontri con Umberto BOSSI: “Mi trovai di fronte questo quarantenne che era una forza della natura”, dice in fondatore di Articolo1. “Abbiamo scherzato, qualche volta, sui dispiaceri della politica. I tradimenti. Una volta – quando veniva giù a Roma più spesso – mi disse: ”O Bersani, ti fa ancora male il coltello nella schiena?”. E io: ”E a te?”. Voglio dirgli auguri di cuore per questi 80 anni”, dice Bersani che poi tra le altre cose spiega: “Salvini cerca una dimensione nazionale, non vuole fare la ruota di scorta di altri. E compie scelte che non credo BOSSI avrebbe fatto, avvicinandosi a Casapound e all’estrema destra”. 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

La prima strage di Stato. Torino, 21 e 22 settembre 1864

Prossimo Servizio

Ipotesi terza dose per tutti

Ultime notizie su Politica

Ci ha lasciati il nostro collega Roberto Pisani

Roberto Pisani, giornalista, collega e collaboratore del nostro quotidiano, in questo tardo pomeriggio di febbraio è volato in cielo. Pavese, padano, onestamente autonomista e federalista, ha sempre messo la sua professione al
TornaSu

Don't Miss