Prima chi? La svolta leghista in Piemonte. Corsi solo per stranieri da avviare al lavoro

Lettura 1 min

di Roberto Gremmo – Prima gli italian? No, aiuti solo agli stranieri. Questa è la stupefacente decisione della Regione Piemonte a forte impronta leghista che ha deciso di far organizzare con i fondi dell’Unione europea dei corsi professionali per addetto agli impianti elettrici civili, riservati a stranieri con regolare permesso di soggiorno, maggiorenni e con diploma fu scuola secondaria di primo grado. Leggiamo nell’inserzione giornalistica curata dalla Publiln che si tratta di corsi gratuiti di 500 ore di formazione e che potranno essere frequentati soltanto (dicesi soltanto) alunni stranieri e che il percorso didattico comprende un corso di apprendimento della lingua italiana. Al termine del corso gli stranieri ritenuti idonei potranno conseguire la qualifica professionale e l’attestato di formazione generale e specifica alla salute e sicurezza per i lavoratori.

Photo by Thomas Kelley

Servizio Precedente

Scuole infanzia si svuotano e chiudono. Interessa alla politica che pensa solo a "bene del Paese"?

Prossimo Servizio

Lettera - Pandemia e democrazia in Portogallo

Ultime notizie su Piemonte