Ospedale di Alessandria, a suon di annunci?

20 Maggio 2023
Lettura 1 min

di Gigi Cabrino –

OSPEDALE DI ALESSANDRIA. CARA LEGA , CHI È CHE FA SALTARE TUTTO?

Si riaccende la polemica sul futuro nuovo ospedale di Alessandria. La lega fa sapere che l’amministrazione comunale di centrosinistra vuol fare saltare tutto.
È il capogruppo della Lega in consiglio comunale, Mattia Roggero, a sciorinare una serie di critiche, preoccupato per le continue discussioni che, a suo dire, rischiano di allungare troppo i tempi sulla decisione, perdendo i soldi a disposizione per la nuova struttura. “È semplicemente inaudito – spiega Roggero. Ci sono 300 milioni di euro a disposizione per la realizzazione del nuovo ospedale, e c’è un’area giudicata idonea dal punto di vista tecnico sia dalla Regione Piemonte che dalla Provincia di Alessandria, la cosiddetta “Borsalino”, al quartiere Galimberti. Peraltro anche vicina all’Infantile, al Disit e al futuro campus universitario degli Orti. Ma a questo punto avanzato dell’iter il sindaco Abonante dice no, con motivazioni pretestuose, e la sua arroganza rischia davvero di far saltare tutto“.
Certo lo spettacolo sul battibecco tra centrodestra e centrosinistra sulla destinazione del nuovo ospedale non è edificante.
Soprattutto se vengono ignorate sistematicamente le voci di chi ricorda sommessamente che l’attuale ospedale sarebbe raddoppiabile nell’area attigua dell’ex ospedale psichiatrico.
Ma non si può non osservare come la Salvini Premier con l’assessore regionale alla sanità Icardi da ormai quattro anni sull’ospedale alessandrino – e sull’edilizia sanitaria in genere – abbia saputo produrre conferenze e comunicati stampa. Fatti ancora però da vedere.
Non è con gli annunci che si costruiscono gli ospedali.
E, per mantenere fede alla linea, apprendiamo da organi di stampa locali che di questi argomenti si parlerà lunedì prossimo, 22 maggio, alle 21 all’ex Taglieria del Pelo di via Wagner 38, in un incontro pubblico che si preannuncia infuocato, cui parteciperanno l’on. Riccardo Molinari, capogruppo della Lega alla Camera dei Deputati e segretario regionale della Lega Piemonte, e l’assessore regionale alla Sanità Luigi Genesio Icardi.
Avanti così, manca un anno alla fine del mandato regionale…. Ma la Salvini Premier è davvero convinta di costruire ospedali a suon di annunci, post sui social e conferenze stampa?

Gigi Cabrino nato a Casale Monferrato (AL) nel 1977, laureato in economia aziendale, in Teologia e specializzato in servizi socio sanitari, padre di quattro figli. Consigliere comunale a Villanova Monferrato per due mandati a cavallo del secolo scorso e a San Giorgio Monferrato dal 2019. Lavoro nella scuola pubblica da alcuni anni come insegnante prima e tra il personale non docente poi. Atleta di fondo e mezzofondo da sempre.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Pnrr e debito. L’Europa ci cura a vista

Prossimo Servizio

I compagni nemici delle autonomie vogliono una scuola massificante e dialettofoba come nel Ventennio?

Ultime notizie su Piemonte

TornaSu