Cota non passa alla Salvini Premier e aderisce a Forza Italia. “Federalismo non è passato di moda”

Lettura 1 min

 L’ex governatore del Piemonte Roberto Cota lascia la Lega per aderire a Forza Italia. Lo annuncia lo stesso Cota, che spiega: “Ho aderito a Forza Italia. Non si tratta, per il momento, di un ritorno alla politica a tempo pieno in quanto sono molto impegnato a svolgere la mia professione di avvocato”. “Faro’ pero’ militanza politica – afferma – dando il mio contributo per supportare e promuovere le diverse iniziative”. Cota e’ stato alla guida della Regione Piemonte dal 2010 al 2014. “Nel 2020 – spiega – non ho rinnovato la tessera della Lega, non ho fatto il passaggio dalla Lega Nord alla Lega Salvini Premier”.

“Da diversi anni – prosegue – non ricopro cariche elettive o incarichi politici. Dunque, sono un uomo politicamente libero di guardare avanti e di scegliere il percorso per me piu’ coerente. Proprio in tale prospettiva ho preso questa decisione”. “Penso di aver fatto la scelta giusta – afferma – e di aver trovato la collocazione piu’ indicata per poter esprimere le mie idee. Portero’ avanti sempre i principi del federalismo che non ritengo siano passati di moda. Inoltre, penso che mai come in questo momento sia necessario difendere e divulgare i valori del pensiero liberale”.

Immagine tratta dalla pagina fb di Roberto Cota

Servizio Precedente

In Spagna registro per chi rifiuta vaccino

Prossimo Servizio

Non c'è solo il Covid. Inquinamento: l’India è peggio della Cina

Ultime notizie su Piemonte