Secessione virale – Scozzesi denunciano visita del premier Johnson: “Siamo in lockdown”

Lettura 1 min

Alcuni cittadini scozzesi hanno chiamato la polizia per denunciare la visita del primo ministro britannico Boris Johnson, mentre la Scozia si trova in lockdown e i viaggi sono vietati. “Abbiamo ricevuto un piccolo numero di proteste per la visita del primo ministro Boris Johnson in Scozia”, ha detto una portavoce della polizia all’agenzia stampa Dpa, senza però volerle quantificare. Johnson si trova oggi in Scozia, dove ha fra l’altro vistato un centro di vaccinazione gestito dall’esercito a Glasgow.

Servizio Precedente

Modello tedesco o modello Arcuri? Merkel convoca a Berlino tutti i produttori di vaccino

Prossimo Servizio

Sanremo, il sindaco: senza festival Comune rischia default

Ultime notizie su Opinioni