POLITICA SPAZZANEVE – Presidente Zaia colpisce punto più debole di Governo e di tutti i partiti: “Vediamo se su piste da sci cade la politica estera”

Lettura 1 min

di Stefania Piazzo – La politica, o meglio, la grandezza della politica, la misuri in un governo nelle relazioni con l’estero. La forza di un paese è negli equilibri, nelle diplomazie, nell’autorevolezza dei rapporti. Ma è difficile e arduo trovare buoni diplomatici non solo nel governo ma negli stessi partiti. Così che, spesso, proprio gli stessi leader sono improvvidi, non sanno muoversi e scambino un selfie come accreditamento oltreoceano. Luca Zaia, che parla sempre misurando le parole, schivando i conflitti, puntando sulla buona amministrazione, ha detto oggi una cosa assolutamente vera, che va al di là del suo ruolo di governatore. “Vediamo se politica estera cade proprio sulle piste da sci”. Lo ha affermato durante la conferenza stampa consueta sull’aggiornamento dei dati della situazione epidemiologica nella regione. “Se noi chiudiamo gli impianti e ci ritroviamo con Slovenia, Austria, Francia aperte, crolla tutto. Vediamo se la politica estera italiana e la diplomazia cadrà proprio sulle piste da sci”.

Con gli svarioni a cui siamo abituati, il confondere un paese sudamericano per un altro, una regione italiana con un’altra, c’è da stupirsi se non si saprà trovare un senso di marcia anche sulle piste? Poi la politica estera non è solo, in Europa, Recovery fund, Mes o altro. E’, di fatto, dimostrare di saper governare, che non è rivendicare solo sovranità. E’ saper fare, avere la competenza. Da destra a sinistra si sa fare solo lo spazzaneve.

Photo by Krzysztof Kowalik 

Servizio Precedente

Zaia autonomista versus Roma? "Non servono prefetti per il trasporto locale"

Prossimo Servizio

Tornano i NO TAV in Val di Susa

Ultime notizie su Opinioni