Il corto circuito della democrazia Usa

Lettura 1 min

di Sergio Bianchini – Sono quasi sull’orlo della guerra civile ma si presentano al mondo come i difensori di tutti i rivoltosi che si oppongono a legittime maggioranze di governo.
Un commento ironico ma lancinante di  Mohamad Safa, un diplomatico libanese e anche rappresentante permanente presso le Nazioni Unite, ha fatto il suo commento sull’incidente su Twitter, dicendo che “Se gli Stati Uniti vedessero quello che gli Stati Uniti stanno facendo negli Stati Uniti, gli Stati Uniti invaderebbero gli Stati Uniti  per liberare gli Stati Uniti dalla tirannia degli Stati Uniti “. 
Il suo tweet ha ricevuto più di 41.8K “mi piace” al momento della stampa giovedì.

La decadenza USA è ormai evidente. Forse il mondo va verso una fase di maggiore sincerità e collaborazione. E la democrazia formale basata sulla libertà di una stampa egemonizzata come gli altri media dai ricchissimi non riesce più ad affascinare.

Servizio Precedente

Cercasi vaccinatori: 60mila infermieri liberi professionisti mai interpellati

Prossimo Servizio

La diretta di La7, Mentana e Greco commentano i fatti Usa, ma video è il film Project X

Ultime notizie su Opinioni