I sei governatori della Lega: “Basta reddito di cittadinanza. Ci espone a truffe milionarie”

Lettura 1 min

 “Il rifinanziamento del reddito di cittadinanza non sortisce solo l’effetto di impegnare ingenti risorse su una scelta assistenzialista, sottraendole a politiche attive capaci di stimolare la ripresa del lavoro e l’innalzamento dei livelli occupazionali, ma espone ulteriormente il sistema-Paese a truffe milionarie ordite da organizzazioni criminali a danno dei conti pubblici.” Lo sottolineano i governatori della Lega Massimiliano Fedriga (Friuli Venezia Giulia), Attilio Fontana (Lombardia), Maurizio Fugatti (Provincia autonoma di Trento), Christian Solinas (Sardegna), Donatella Tesei (Umbria) e Luca Zaia (Veneto), a commento della maxi-truffa da 20 milioni perpetrata da delinquenti romeni e italiani attraverso Centri di assistenza fiscale abilitati alle pratiche per le richieste di sussidio

Servizio Precedente

Addio alla “mamma” del Tiramisu, Alba Campeol

Prossimo Servizio

Bertolaso: “Lombardia verso la zona gialla”. Ma non avevano ridotto gli hub due mesi fa?

Ultime notizie su Opinioni