Consigliere Lega di Livorno e coordinatore nazionale Giovani eletti: un giovane sano che si vaccina è credulone, servo e infermo… Come minino gli va tolto il sesso

30 Novembre 2021
Lettura 1 min

 “Un giovane sano che si vaccina dimostra debolezza, paura della morte, creduloneria, infermità intellettuale, facile obbedienza al primo politico che passa e lo minaccia e una psicologia da servo. Tutte caratteristiche che dovrebbero comportare come minimo l’esclusione dalla vita sessuale, come contrappasso naturale”. Lo scrive su Facebook Lorenzo Gasperini, consigliere provinciale a Livorno per la Lega.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Giorgetti, black out energetico da non escludere

Prossimo Servizio

Oms sconsiglia viaggi a over 60 e fragili

Ultime notizie su Opinioni

Asmel, “il bigottismo delle norme strozza i Comuni”

 “La burocrazia ostruttiva, fatta di meccanismi, codicini, leggine, azigogoli vari, non produce niente in termini di risultato, ma genera ritardi, ostacola il raggiungimento degli obiettivi di carattere generale”. A spiegarlo in un’intervista
TornaSu