Cina, vaccino arma diplomatica?

Lettura 2 min

di Marcus Dardi – Da bambini sentivamo spesso ripeterci una fase emblematica «Pur di far soldi, le studiano proprio tutte».

La Cina non si ferma e continua, forte più che mai, il suo progetto economico politico di espansione. Ora sfrutta anche il vaccino.

Il presidente cinese ha affermato più volte che il vaccino sarà un “bene pubblico globale”. Ecco quindi che la Sinopharm, azienda cinese produttrice del vaccino a 5 stelle gialle su sfondo rosso, sta spedendo milioni di dosi di questo vaccino “made in China” a: Singapore, Filippine, Malaysia, Cambogia, Laos, Myanmar, Thailandia, Vietnam, Nepal, Sri Lanka e Serbia.

Notare che la Serbia è in Europa.

Questa generosità cinese altro non è che un rafforzamento della loro influenza geopolitica, per contrastare e togliere quel poco di influenza USA in Asia.

Le aziende cinesi, produttrici del vaccino cinese, stanno funzionando a pieno ritmo e, grazie ai finanziamenti del governo, sono già in surplus di produzione e puntano a rendere disponibili 600 milioni di dosi all’anno.

Gli interessi economici in gioco sono enormi e la Cina punta ad accaparrarsi i mercati più poveri del mondo. Aiuto sanitario in cambio di influenza politica.

L’Amazon cinese, ovvero Alibaba, ha già costruito magazzini di stoccaggio in Etiopia e a Dubai. L’Africa e il Medio Oriente saranno così serviti e vaccinati.

Non contente, le aziende farmaceutiche cinesi, Sinovac e Sinopharm, stanno costruendo fabbriche di vaccino in Brasile, Marocco e Indonesia.

Per ora sembra che l’Astra Zeneca abbia ancora una fortissima supremazia nel numero di ordini di vaccini, ma sappiamo tutti che l’Occidente oggi, come popolazione, è in minoranza e sappiamo tutti che il desiderio espansionistico cinese è un treno ad altissima velocità che vuol correre sempre più forte.

E’ sempre più triste vedere che miliardi di vite vengano usate per motivi di geopolitica economica.

Servizio Precedente

Merkel, lockdown duro d16 dicembre a 10 gennaio. Rimborsi fino al 90% del fatturato a imprese. Vietati anche i botti di Capodanno

Prossimo Servizio

La bellezza unica del Padre nostro in gregoriano

Ultime notizie su Opinioni