Secessionisti tanko: morto il bresciano Orini

Lettura 1 min

E’ morto nella notte a Brescia Giancarlo Orini, 81 anni, uno dei secessionisti arrestati nel 2014 con l’accusa di terrorismo. Lui e altri avrebbero pianificato l’occupazione Piazza San Marco a Venezia a bordo di un Tanko. Orini era stato considerato l’ideatore del piano e il leader del gruppo “dei brescianissimi”. “Siamo quattro pellegrini, altro che terroristi. La nostra e’ goliardia” disse Orini che dopo essere stato agli arresti domiciliari, venne poi scagionato. Leghista della prima ora, aveva fondato nel 2012 un movimento indipendentista e credeva nell’indipendenza di Lombardia e Veneto. In occasione di una delle udienze del processo a Brescia arrivo’ travestito da carro armato. Aveva anche creato il “barbon group”, un gruppo che aveva come obiettivo quello di aiutare i bresciani caduti in disgrazia.

Default thumbnail
Servizio Precedente

Ricciardi: Gb sapeva da mesi di variante e ha taciuto. Riaprire scuole il 7 ora difficile

Prossimo Servizio

Galli: bloccare voli da Gb? Variante qui già da settembre

Ultime notizie su Lombardia