Milano, il sindaco Sala: Paura da Covid ai seggi, cittadini hanno timore per luoghi chiusi

Lettura 1 min

 Anche Milano sconta il timore per il Covid e la conseguente rinuncia di personale per il corretto svolgimento delle elezioni.

“Tra ieri e i giorni precedenti abbiamo dovuto sostituire 195 presidenti di seggio. Credo, fondamentalmente, che sia per effetto del timore relativo al Covid. Per fortuna Milano ha risposto”. Cosi’ il sindaco di Milano, Giuseppe SALA, all’uscita del seggio di via Goito, dopo aver votato al referendum per il taglio dei parlamentari. Il primo cittadino si e’ anche detto contento che a rispondere siano stati “anche i dipendenti comunali, perche’ 18 nuovi presidenti sono dipendenti comunali. Pero’ certamente timore c’e’ e lo si vede anche da questi segnali”.

Timori che per SALA, potrebbero intaccare l’affluenza alle urne: “Se tanto mi da tanto, e’ possibile. Obiettivamente, i cittadini hanno ancora timore dei luoghi chiusi. Vediamo e tireremo le somme a fine giornata”. A chi gli chiede se sara’ un voto politico, infine, il sindaco risponde solo “e’ possibile”. 

Servizio Precedente

Gran Bretagna, multa fino a 11mila euro se si viola isolamento

Prossimo Servizio

Dalla strage di Matera all'armadio della vergogna

Ultime notizie su Lombardia