Lodi, sanitari contagiati due volte per Covid

Lettura 1 min

“Almeno sette tra infermieri e operatori socio-sanitari degli ospedali dell’Azienda socio-sanitaria territoriale di Lodi sono risultati contagiati per due volte dal Covid-19, con sintomi, nel giro di un anno: la prima a marzo del 2020 e la seconda all’inizio del 2021”. A segnalare la circostanza e’ Gianfranco Bignamini, segretario regionale per la Lombardia di Fisi, sindacato in ambito sanitario, che sulla base di informazioni raccolte tra il personale degli ospedali lodigiani, non esclude che ci possano essere stati anche altri casi di ricaduta o doppia infezione anche tra medici. A riguardo, l’Asst conferma il fenomeno anche confermando un numero di casi piu’ limitato, non piu’ di tre, fenomeno ritenuto anche compatibile con la letteratura scientifica medica in materia. Ne’ al sindacato, ne’ alla direzione dell’Asst risultano, pero’, casi di malattia sintomatica dopo che e’ stata completata la somministrazione dei vaccini tra il personale. 

Servizio Precedente

Via libera cure animali con farmaci umani. Speranza firma decreto che mette fine a prezzi assurdi

Prossimo Servizio

Brasile: senza sedativi, pazienti intubati con mani legate

Ultime notizie su Lombardia