Fontana: Lombardia verso zona rossa. E stoppa richieste studenti per riapertura scuole

Lettura 1 min

“I parametri per l’attribuzione delle fasce si sono modificati. Ora siamo in ZONA arancione, ma molto vicini a quella ROSSA, nella quale rischiamo di passare presto”. Il monito arriva direttamente dal governatore lombardo Attilio Fontana. “Sulla base di queste rilevazioni avevamo deciso di rinviare la riaperture delle scuole e ora anche i sindaci dei capoluoghi di provincia se ne sono resi conto”, aggiunge il presidente, riferendosi ai malumori che i primi cittadini avevano espresso per il fatto di non essere stati consultati sulla decisione di far slittare ancora il ritorno dei banchi a scuola. Una scelta, come appreso ieri dalla ‘Dire’, dettata dall’esistenza di un documento mostrato dal Cts regionale al vertice tra Regione e sindaci, che evidenziava come il numero dei contagi nella fascia tra i 14 e 19 anni fosse sceso nei giorni di chiusura delle scuole. Fascia in cui, ha sottolineato Fontana, “l’asticella dei contagi e’ alta”. Numeri che preoccupano dunque, anche se, come specificato dal governatore, “la maggior parte dei ragazzi o ragazze contagiate e’ asintomatica, o ha sintomi lievi”.

Servizio Precedente

Un altro Dpcm. Zona rossa con 250 casi su 100mila abitanti

Prossimo Servizio

Cnel, situazione esplosiva per 12 milioni di lavoratori

Ultime notizie su Lombardia