Estate surreale. Legale Fontana: Rapporti tra lui e cognato un po’ “scazzati”

Lettura 1 min

 Se non fosse che le dichiarazioni sono riportate dall’Agenzia Nova, sarebbe stato da pensare ad un fake. Invece sta scritto così e si legge altrettanto così: “I rapporti tra Attilio Fontana e suo cognato? Adesso un po’ scazzati”. Lo ha detto ai cronisti l’avvocato Jacopo Pensa, legale del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, in merito al rapporto tra il governatore e Andrea Dini, patron della “Dama spa”, entrambi indagati a vario titolo dalla procura di Milano nell’inchiesta sulla fornitura di 82.000 camici, copricapi e calzari sanitari per un valore (poi mai liquidato) di 513.000, poi trasformata in donazione, da parte di “Dama spa” a Regione Lombardia. 

Mentre Askanews aggiunge:  “Chi non rispetta il contratto è il cognato di Fontana”, pensiero espresso dall’avvocato Pensa dopo il colloquio avuto nel pomeriggio con i pm milanesi titolari dell’indagine che ha travolto il presidente della giunta regionale lombarda. Secondo il legale, Fontana ha agito “in buona fede” per “evitare malignità” su una vicenda che riguardava direttamente l’azienda di suo cognato. 

Servizio Precedente

Il video dell'arresto del rumeno che voleva vendere sessualmente il bambino ad Ostia

Prossimo Servizio

VIDEO / Bocelli in Senato attacca le misure anti-Covid ed il Governo: "Umiliato e offeso, rifiutiamoci di seguire questa regola"

Ultime notizie su Lombardia