DIABOLICO, TRE VOLTE DI FILA – Cremona, dopo venerdì e sabato, anche domenica non arrivano gli sms per i vaccini

Lettura 2 min

Continuano i disagi a Cremona dopo anche stamattina non si e’ presentato nessuno in Fiera per la vaccinazione anti covid, a causa del mancato invio degli sms da parte di Aria Lombardia, la societa’ della Regione che gestisce le prenotazioni duramente criticata anche dalla vice presidente e assessore al Welfare Letizia Moratti. Quindi anche oggi medici e infermieri schierati nel padiglione allestito a CremonaFiere e nessuno davanti, con la stessa motivazione: un problema al sistema di avviso agli utenti che si erano prenotati sulla piattaforma e zero convocazioni. Asst Cremona si e’ di nuovo mobilitata chiamando gli aventi diritto. 

 A differenza di ieri, pero’, quando l’Azienda socio sanitaria territoriale aveva invitato attraverso messaggi whatsapp la popolazione over 80 e il personale scolastico a recarsi a fare la vaccinazione, oggi il messaggio e’ opposto: nessuno deve raggiungere la Fiera senza prenotazione. Asst sta gestendo in prima persona le chiamate, sulla base dei nominativi di chi aveva aderito alla campagna, tutte persone (sempre solo ultra80enni e personale scolastico) che avrebbero dovuto essere raggiunte dall’sms della centrale regionale di prenotazione con data, ora e luogo della vaccinazione, ma che invece non hanno ricevuto nulla oppure messaggi sbagliati, con il risultato di creare lunghi spazi vuoti nelle somministrazioni negli hub di Cremona e anche a Soresina. La speranza e’ quella di raggiungere comunque il risultato di ieri, quando alla fine, nonostante il disguido, sono state vaccinate 1.100 persone, mai cosi’ tante in precedenza. 

Servizio Precedente

Il senso del lavoro per il governo dei migliori, Federalberghi: poche migliaia di euro a chi ha perso milioni di euro

Prossimo Servizio

Il medico da Cremona: inaccettabile convocazione in 58 su 600 dosi

Ultime notizie su Lombardia