Film Commission, contabili scelgono di non rispondere a domande procuratore

Lettura 1 min

Come Alberto Di Rubba, non ha risposto alle domande del procuratore aggiunto Eugenio Fusco anche Andrea Manzoni, l’altro revisore contabile della Lega in Parlamento indagato nell’inchiesta della Procura di Milano sulla Lombardia Film Commission e sui presunti fondi neri per il Carroccio. A differenza di quanto si era appreso in un primo momento, l’interrogatorio di Manzoni previsto per oggi non e’ saltato ma e’ semplicemente slittato alla tarda mattinata. Intanto e’ terminata l’udienza al Tribunale del Riesame, che si e’ riservato, per la richiesta di revoca dei domiciliari di Francesco Barachetti, l’imprenditore bergamasco, pure lui indagato. I suoi legali, Matteo Montaruli e Massimo Borghi, prima dell’udienza hanno confermato l’intenzione di depositare ai giudici una memoria difensiva e faranno lo stesso oggi pomeriggio ai pm in occasione del l’interrogatorio dell’imprenditore. Anche Barachetti si avvarra’ della facolta’ di non rispondere.

Servizio Precedente

Svizzera aggiunge nella lista rossa Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia

Prossimo Servizio

Caso cittadinanza Suarez: sospesa rettrice Università per Stranieri a Perugia

Ultime notizie su Lombardia