Comitato Noi Denunceremo: “Desecretate gli atti in cui si parla di “quelli lì, cioè la nostra gente”

Lettura 1 min

In una nota, il Comitato ‘Noi Denunceremo’ chiede “la desecretazione di tutti i documenti e dei verbali a decorrere dal 22 gennaio e sino al 3 marzo perche’ solo attraverso l’analisi degli elementi che emergeranno indefettibilmente dai verbali del Cts di quei giorni la gente apostrofata come ‘quelli li’ che continuano a uscire’ potra’ darsi una spiegazione dell’immane sacrificio di vite umane”. Solo in questo modo, secondo il Comitato che raccoglie i familiari delle vittime, “il governo potra’ dare prova della volonta’ di fare chiarezza sui fatti occorsi e dimostrera’ di avere rispetto delle persone”.

Servizio Precedente

Coronavirus: possibili lockdown sempre più mirati e "veloci". Fondamentali le App per il tracciamento secondo Marinari

Prossimo Servizio

Hezbollah non aveva deposito armi nel porto di Beirut. Le dichiarazioni del leader Nasrallah in TV

Ultime notizie su Lombardia