Caso Voghera – Il sindaco Sala: chi svolge funzioni pubbliche lasci la pistola a casa

Lettura 1 min

“Chi svolge una funzione pubblica le pistole le lascia a casa, anche se ha il porto d’armi”. Con queste parole il sindaco di Milano Giuseppe Sala, a margine di un evento al Tribunale dei minorenni, commenta il gesto dell’assessore alla Sicurezza del Comune di VOGHERA che ha sparato a un marocchino di 39 anni, uccidendolo. Per Sala anche se si trattasse di un incidente sarebbe un fatto inaccettabile: “Nessuna delle persone che lavora con me va in giro con una pistola”. Il problema, quindi, non è solo ciò che è accaduto. Secondo il primo cittadino di Palazzo Marino, le pistole dovrebbero essere solo “nelle mani di chi è delegato per professione ad averle”. 

Servizio Precedente

GIMBE SU GREEN PASS E COLORI REGIONI: STOP A SCONTRI POLITICI, SCELTE SIANO GUIDATE DA EVIDENZE SCIENTIFICHE E BUONSENSO

Prossimo Servizio

Catalogna, Corte dei conti spagnola ordina sequestro beni a funzionari e dipendenti della Generalitat

Ultime notizie su Lombardia