Bufera sui gilet arancioni in piazza Duomo, Pappalardo denunciato

Lettura 1 min

E’ bufera per la manifestazione dei gilet arancioni di Antonio Pappalardo a Milano. Il leader promotore del presidio in piazza Duomo, secondo quanto riportato dalle agenzie, sarà infatti denunciato nelle prossime ore, per violazione delle disposizioni che riguardano il Dpcm nelle parte relativa al divieto di assembramento e all’obbligo di indossare protezioni individuali per contenere il contagio del virus Covid 19.

La piazza infatti era piena di manifestanti assembrati e molti senza protezione.

Ma non può sfuggire ad un occhio attento al centro della foto qui sotto la sagoma di una camionetta delle forze dell’ordine. Perché non sono intervenuti?

I milanesi sono rimasti in lockdown fino al 3 maggio scorso, e chi, come una decina di ristoratori che hanno fatto un flash mob distanziati sotto l’Arco della Pace, sono stati immediatamente sanzionati per aver manifestato con le mascherine e a distanza. Quanta solerzia.

Lì la polizia è subito intervenuta. In Piazza Duomo perché no? Si temeva forse la reazione della gente?

Pubblicato da Gio Ascone su Sabato 30 maggio 2020
Servizio Precedente

In questo Paese non emigrano i politici ma i cervelli: 9mila medici sono scappati all'estero

Prossimo Servizio

Arco della Pace, 7 maggio, multe da 400 euro. Piazza Duomo 30 maggio. Scopri le differenze

Ultime notizie su Lombardia