Brianza, festa in abito lungo mentre la nonna dormiva

Lettura 1 min

 Una festa in abito lungo organizzata in casa, mentre la nonna dormiva, a dispetto delle norme anti-Covid: e’ quello che hanno bloccato i carabinieri di Besana in Brianza nella notte tra sabato e domenica. A chiamare le forze dell’ordine nella frazione di Villa Raverio sono stati i vicini di casa che sentivano musica ad alto volume e vociare da una abitazione. Sul posto i militari dell’Arma hanno trovato la porta aperta e all’interno un gruppo di adolescenti di eta’ compresa tra i quattordici e i diciotto anni in abito da sera. I ragazzi stavano festeggiando in grande stile il diciassettesimo compleanno di una di loro. I diciassette giovani, tutti della zona, sono stati identificati e sanzionati amministrativamente per violazione delle norme contro gli assembramenti. I proprietari di casa e genitori della festeggiata – assenti al momento dell’arrivo dei militari – hanno riferito che i figli avevano parlato di una semplice pizza tra quattro amiche e di essersi sentiti tranquilli nel momento in cui hanno lasciato la casa alla ragazza. Presente in casa ma ignara di tutto l’anziana nonna che, nonostante la confusione, era a letto a riposare. Nei giorni successivi, convocati in caserma per le formalita’, tutti i genitori dei minorenni hanno riferito che non sapevano della festa, e avevano ricevuto rassicurazioni di varia natura.

Immagine dal sito Altabrianza.org

Servizio Precedente

Cina: Covid, passeggeri positivi, sospesi due collegamenti aerei internazionali

Prossimo Servizio

Crisi governo? Cittadini pensano ad altro: 7 su 10 non vogliono votare

Ultime notizie su Lombardia