Brescia, guasto informatico su server Lombardia fa perdere dati di pazienti Covid

Lettura 1 min

Incredibile ma vero. La stampa locale bresciana ha dato notizia in serata di un guasto informatico alla piattaforma regionale lombarda dove vengono archiviati e registrati i dati sui pazienti sospetti di Covid. Se non si ponesse rimedio i danni potrebbero essere importanti alla luce della fase 2 per la quale è partito il conto alla rovescia, al 4 maggio mancano infatti pochi giorni.

Secondo il Giornale di Brescia e la testata Quibrescia.it, si tratterebbe di centinaia di pazienti visto che solo nel territorio dell’Ats di Brescia (dove viene segnalato il guaio, “ma non è chiaro se coinvolga anche il resto della regione) ci sono 700 medici di base e anche pediatri. Dal punto di vista pratico e tecnico, ogni volta che un medico si trova di fronte a un paziente che potrebbe essere stato contagiato dal virus, deve segnalarlo in quella piattaforma regionale“, si legge su Quibrescia.

Infine, “molte segnalazioni sono sparite e così l’Ats di Brescia ha comunicato ai medici e pediatri del territorio di provvedere a inserire i dati e si parla di centinaia di segnalazioni. Ma gli stessi camici bianchi chiedono un sistema più veloce e semplice di comunicazione”.

Default thumbnail
Servizio Precedente

Concorso Disegna le città del futuro. In giuria Gianna Nannini

Default thumbnail
Prossimo Servizio

Vodafone "stecca" sul video di lancio commerciale 5G. 25.000 pollici giù su YouTube e commenti disattivati

Ultime notizie su Lombardia