Bimbo asilo si schiaccia dita in una porta. Avviso di garanzia alla sindaca di Crema. Il Pd lombardo, il presidente Anci, Giorgio Gori, Virginia Raggi: è un fatto lunare, siamo tutti Stefania Bonaldi

Lettura 3 min

 “Ricevere un avviso di garanzia perche’ un bimbo di un asilo nido si e’ schiacciato le dita in una porta e’ lunare”. Questo il commento di Vinicio Peluffo, segretario lombardo del Pd, relativamente al caso dell’avviso di garanzia inviato alla prima cittadina di Crema Stefania Bonaldi. “Nel manifestare a nome di tutto il Partito democratico Lombardo la nostra vicinanza a Stefania Bonaldi, una delle migliori amministratrici lombarde, che in tutta questa vicenda e’ stata peraltro molto trasparente, e alla famiglia del bambino, che per fortuna non ha avuto serie conseguente, vogliamo fermare questa deriva che porta a un cortocircuito assurdo nel rapporto tra enti dello Stato”, ha proseguito. “E’ urgente mettere mano alla normativa che regola gli enti locali, serve agire sulle responsabilita’ dei sindaci. I nostri amministratori, di tutti gli schieramenti politici, non possono essere esposti in questo modo” ha aggiunto Peluffo.

 “Così è davvero difficile amministrare. Non ci si sorprenda se ultimamente la stampa dà in ritirata la volontà dei cittadini di diventare sindaci della propria città. Capisco le ragioni e le perplessità della sindaca Stefania Bonaldi verso cui, per quanto possa servire, va il mio sostegno”. Lo scrive su Facebook il sindaco di Parma Federico Pizzarotti.

“Solidarieta’ a Stefania Bonaldi Sindaca di Crema che ha ricevuto avviso di garanzia perche’ un bimbo dell’asilo si e’ ferito schiacciandosi le dita in una porta. Serve piu’ chiarezza su nostre responsabilita’ per evitare blocco azione amministrativa. Noi sindaci sempre in prima linea”. Lo scrive la Sindaca di Roma, Virginia Raggi, su Twitter.

“Quanto accaduto alla Sindaca di Crema, Stefania Bonaldi, e’ l’ennesima testimonianza di quello che l’Anci e tutti i sindaci Italiani stanno denunciando ormai da tempo. Non e’ nostra abitudine contestare le attivita’ della magistratura ne metterne in discussione le scelte ma lo Stato deve metterci nelle condizioni di fare il nostro lavoro serenamente”. Il presidente dell’Anci e sindaco di Bari Antonio Decaro interviene cosi’ sulla vicenda.

“Avviso di garanzia a Stefania Bonaldi, sindaca di Crema, perché un bambino dell’asilo si è chiuso due dita nel cardine di una porta tagliafuoco, senza conseguenze permanenti. L’accusa: avrebbe dovuto impedire che la porta si chiudesse automaticamente. Ma si può andare avanti così?”. Lo scrive su Twitter Giorgio Gori, sindaco di Bergamo.

Servizio Precedente

Crash Amazon Web Service e Fastly dietro blocco siti. In down anche sito del governo britannico

Prossimo Servizio

La sindaca di Crema: il nostro è diventato mestiere troppo rischioso, avanti così tutti rinunciano a candidarsi

Ultime notizie su Lombardia