Bergamo, Crisanti ai pm: Ci furono criticità su tempi per la zona rossa

Lettura 1 min

Dal colloquio tra i pm bergamaschi e il loro consulente Andrea Crisanti sono emerse “criticita’ riguardo l’applicazione e la tempistica della zona rossa” nel Bergamasco e “criticita’ sull’applicazione del piano pandemico nazionale”. Minori quelle riguardanti l’ospedale di Alzano. Lo ha spiegato il professor Crisanti che ha cominciato a illustrare la sua consulenza ai magistrati. Il consulente non ha voluto dire il numero di vittime che si sarebbero evitate con la zona rossa limitandosi a dire che “sono stati fatti dei calcoli”. 

Servizio Precedente

I medici: cambiare criteri di conteggio dei positivi è camuffare la realtà

Prossimo Servizio

Prof senza Ffp2, alunni escono per protesta

Ultime notizie su Lombardia