Alzano Lombardo, la raccolta fondi di Moto.it

Lettura 3 min

Moto.it promuove la campagna #motociclistiperlossigeno su Gofundme per aiutare il paese di Alzano Lombardo, uno dei grandi focolai colpiti dall’emergenza Covid-19, chiamando a raccolta tutti i motociclisti (e non solo) chiedendo loro di donare per permettere l’acquisto di concentratori di ossigeno.

A meno di 24 ore dalla partenza della raccolta fondi la donazioni hanno già superato i 4000 €, cifra già sufficiente ad acquistare il primo lotto di concentratori di ossigeno.

Nei giorni scorsi Alzano Lombardo, paese della bergamasca diventato uno dei focolai del Nord più duramente colpiti dall’emergenza Covid-19, ha lanciato il suo grido di aiuto.

In un’intervista su Radio Anch’io di Radio 1, Francesca Borri e Fabio Bucciarelli, inviati di guerra scelti non a caso dalla testata israeliana Yedioth Ahronoth e dal New York Times per un reportage su questo conflitto dal nemico invisibile, hanno raccontato con parole strazianti di un paese in ginocchio – nonostante il lavoro encomiabile e incessante dei sanitari e delle forze dell’ordine – riferendosi in particolare alle grandi difficoltà di tutti coloro che, colpiti dal Coronavirus e costretti alla reclusione in casa propria per via dell’assenza di ulteriori posti letto in ospedale, non dispongono di concentratori di ossigeno, strumenti indispensabili per poter fronteggiare le insufficienze respiratorie causate dal virus.

Moto.it ha quindi deciso di rispondere all’appello: con l’hashtag #motociclistiperlossigeno ha avviato una campagna di raccolta fondi su Gofundme raggiungendo già in 24 ore una cifra sufficiente a ad acquistare un primo lotto di concentratori di ossigeno. Tutti i motociclisti (e non solo) sono chiamati a raccolta per aiutare Alzano Lombardo, paese che può sembrare un luogo per molti distante ma, allo stesso tempo – da motociclisti – è così vicino, immerso in quel territorio che ha dato i natali a molti famosissimi piloti, tra cui il 9 volte campione del mondo Carlo Ubbiali, il 15 volte iridato Agostini (bresciano di nascita ma bergamasco d’adozione), i due Locatelli – Roberto, iridato 125, e il giovane Andrea, attualmente in Supersport – oltre a una gremita compagine di fortissimi altri piloti, crossisti e trialisti; e poi la Bergamo di Brembo, di Ktm, di Polini e di Acerbis, tanto per citare alcune delle aziende più care.

A tutti i motociclisti che vogliono unirsi alla causa Moto.it chiede dunque di destinare il corrispettivo di almeno un pieno di benzina alla raccolta fondi per aiutare Alzano Lombardo, un pieno di benzina per chi sta lottando per la vita: un gesto che può sembrare piccolo, ma che diventa enorme se fatto tutti insieme.

Il denaro raccolto verrà devoluto per l’acquisto dei cosiddetti concentratori di ossigeno, dispositivi che permettono di estrarre l’ossigeno dall’aria e che possono essere utilizzati anche per le terapie domestiche. L’obiettivo è di riuscire ad acquistarne il più possibile, almeno dieci, possibilmente 100 entro breve termine.

Per maggiori informazioni e per contribuire alla raccolta fondi qui il link: https://bit.ly/392V4lF.

Default thumbnail
Servizio Precedente

Terzo aggiornamento su Covid 19: la Statistica ha detto la sua, ora aspettiamo le autopsie

Default thumbnail
Prossimo Servizio

Facciamoci una cotoletta alla milanese, che è meglio...

Ultime notizie su Lombardia