Aggiornamenti sulle misteriose rotte di velivoli sopra la Pianura Padana durante il blocco aereo

La notizia pubblicata ieri, che è stata ripresa anche da altre testate e blog, necessita alcuni aggiornamenti importanti

/
Lettura 1 min

di Riccardo Rocchesso – Molti utenti di Facebook oggi hanno riportato, sempre tramite l’utilizzo del sito Flightradar24, che i tre aerei (non due come comunicato precedentemente nei nostri articoli) stiano eseguendo le stesse rotte geometriche addirittura da alcuni mesi sopra la pianura padana, almeno quattro dalle rilevazioni.

Le segnalazioni erano già state fatte in passato ad alcuni giornali online e altri blog, ma sono passate completamente inosservate in quanto non c’era alcun divieto di volo, si pensava fossero delle semplici esercitazioni per futuri piloti. E davano molto meno nell’occhio con il traffico aereo normale.

Oggi verso mezzogiorno, i tre aerei sono stati segnalati ancora sopra l’Emilia Romagna, il Veneto e la Lombardia.
Inoltre un aereo simile è stato segnalato sopra Malta con le stesse rotte geometriche.

Ma c’è un’altra incognita, l’aereo che parte dalla Svizzera, non ha alcuna targa in chiaro, quindi crea molta perplessità un’anomalia del genere all’interno del blocco aereo imposto dal nostro esercito.
Se si dimostrasse che un aereo svizzero abbia sorvolato il territorio italiano, durante la sospensione per l’emergenza Coronavirus, creerebbe, in un normale stato sovrano, un caso diplomatico con gli elvetici, in quanto dovrebbero giustificare il motivo di questi movimenti, continui, giornalieri di questo aereo con targa contraffatta.

La trama si infittisce sempre di più.

ULTIMO AGGIORNAMENTO DELLA NOTIZIA

Default thumbnail
Servizio Precedente

Lingue e dialetti, lo Stato nemico dell'identità

Default thumbnail
Prossimo Servizio

Dura polemica tra Protezione Civile e Luca Zaia per le mascherine Made in Veneto

Ultime notizie su Lombardia