A Cremona, periferia dell’impero, record mondiale di contagi. Segue Milano

Lettura 1 min

di Teodolinda – Gli amici di Cremona mi scrivono: guarda che qui siamo peggio di Brescia, oggi è andata malissimo. E iniziano a girare i numeri: Pasquetta nera. Più 224 contagiati. Scrivono i colleghi precisi della stampa locale che si tratta di una incidenza paurosa, un contagiato ogni 73 abitanti. Milano, con cui aprono i tg la sera del lunedì di Pasqua, ne ha uno ogni 226. Ma si sa, Cremona è sempre periferia dell’impero e dunque fa notizia il capoluogo lombardo. Anche se fanno peggio tanti altri come riporta Cremonaoggi.it: Bergamo 1 ogni 107, Brescia 1 ogni 115, Mantova 1 ogni 161 e Lodi 1 ogni 90.

Non parliamo poi dei morti: 93 che vanno a fare la somma di 821 decessi.

Ma il rapporto tra contagiati e abitanti è il peggiore d’Italia e del mondo, rileva il quotidiano online cremonese. Però Cremona, lontana dagli occhi e lontana dal cuore, fa notizia solo a Cremona.

D’altra parte rifilavano soprattutto a Cremona i casi Covid del lodigiano, senza che la cosa non facesse notizia. Un ospedale diventato la prima terra di frontiera, che volete che sia?

Servizio Precedente

Alleanza storica tra Google e Apple per controllare gli spostamenti dei cittadini

Prossimo Servizio

Qualcuno rispolvera i Venetobonds: autonomia al tempo della crisi? Meeting in rete con Lottieri

Ultime notizie su Lombardia