Peste suina, l’Enci decreta lo stop di tutte le attività sul campo in 5 Regioni nel Centro Nord: Lombardia, Piemonte, Liguria, Toscana, Emilia Romagna

Lettura 3 min

 Con DELIBERA PRESIDENZIALE N° 03/22 l’Ente nazionale per la cinofilia ha disposto lo stop di tutte le prove di lavoro in cinque regioni, alcune già Comuni in zone infette ed altre di confine precauzionalmente inserite dalle rispettive Regioni nelle aree a rischio movimentazione della fauna.

Pertanto tutte le gare che prevedono per numerose razze le cosiddette prove di lavoro, ai fini dei campionati nazionali e locali, sono state sospese, così come gli addestramenti in aree libere o recintate. Anche il solo recarsi con l’auto nelle prossimità di zone recintate per gli addestramenti è potenzialmente motivo di movimentazione della fauna, cosa da evitare perché non si espanda il contagio con animali positivi alla peste suina africana.

Resta il divieto per le zone boschive o interessate alla psa, di uscire con cani anche al guinzaglio, raccogliere funghi o tartufi, per lo stesso motivo.

Ecco il testo della delibera Enci.


Visti i casi accertati negli ultimi giorni di peste suina africana (PSA);
considerata la nota del Ministero della Salute (Direzione Generale della Sanità Animale e dei Farmaci Veterinari) del 11 gennaio 2022 avente ad oggetto: peste suina africana: resoconto riunione tecnica Ministero, Regioni, Cerep, ISPRA e stante le limitazioni in essa contenute circa le attività praticate con l’ausilio del cane;
visti i decreti emanati dalle Regioni Lombardia ed Emilia Romagna che hanno recepito le indicazioni del Ministero della Salute;
considerato che dette limitazioni riguarderanno anche le Regioni direttamente interessate o confinanti di Liguria, Piemonte e Toscana;
considerati i richiami negli atti amministrativi alla Legge 11 febbraio 1992 n. 157 “Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio”;
considerata la necessità di prevenire la diffusione dell’infezione sul territorio nazionale;
stante l’urgenza determinata dai tempi tecnici

DELIBERA

di sospendere fino a data da destinarsi le ratifiche delle prove già omologate dall’ENCI, a far data dalla presente delibera, per le seguenti tipologie di verifiche zootecniche previste nelle Regioni Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna e Toscana:

• Prove per razze da Seguita
• Classiche per razze da ferma
• Caccia su selvaggina naturale per razze da ferma
• Caccia per Cirnechi dell’Etna
• Caccia per Spaniel
• Caccia per Retriever
• Caccia per razze Bassotti e Terrier
• Caccia su Traccia, in superficie e riporto;
• Cani da soccorso in superficie
• Coursing amatoriali
• Prove IGP per razze di utilità e difesa
• Ricerca del tartufo per Lagotto Romagnolo
• Prove per cani su ovini su terreno libero

i partecipanti alle tipologie di prova sopra elencate organizzate nelle restanti Regioni, se provenienti da Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna e Toscana, dovranno aderire al Protocollo di disinfestazione dei mezzi di trasporto definito dall’ENCI, al fine di prevenire il diffondersi della PSA in altre Regioni.

Il Presidente
Dino Muto

Milano, 12 gennaio 2022

Servizio Precedente

Confesercenti, per le attività siamo in un lockdown di fatto

Prossimo Servizio

Confesercenti: Rendere obbligatorio il vaccino, lo chiede l'emergenza. Non basta andare per gradi

Ultime notizie su Lo Zoo