Incendi Sardegna, da Enpa primo carico di medicinali per veterinari e sostegno a rifugi distrutti

Lettura 1 min

 E’ partito il primo carico i medicinali urgenti per le ustioni e generi di prima necessità destinati ai veterinari e alle popolazioni delle zone colpite dagli incendi raccolto dall’Enpa di Ussana grazie alla solidarietà dei tanti cittadini e amanti di animali che hanno donato beni nei vari punti raccolta a Ussana. L’iniziativa che vede coinvolte le sezioni di Ussana, Cagliari e Oristano è nata per sostenere ed aiutare la generosa offerta di numerosi veterinari delle zone colpite dall’incendio che si sono resi disponibili ad aiutare gratuitamente gli animali ustionati e per assistere il rifugio per Cani Enpa di Cabras e il gattile a conduzione familiare di Oristano che sono andati completamente distrutti dall’incendio. “Oggi – raccontano i volontari Enpa – abbiamo consegnato a Cabras cibo e parte dei materiali medicali e siamo arrivati fino a Santulussurgiu dove si trova il punto di smistamento della raccolta per i veterinari. Vedere tutta questa solidarietà e impegno da parte di tutti, cittadini, professionisti, volontari dà molta speranza in questo momento difficile. I danni sono immensi”. Grazie ad un lavoro intenso, e alla grande solidarietà ricevuta da parte di tutti, l’Enpa di Oristano è riuscita già a ripristinare il recinto dei cani del Rifugio di Cabras, cani che sono tornati a casa. 

Servizio Precedente

De Donno, procura indaga per istigazione al suicidio

Prossimo Servizio

Crisanti, contro Delta più efficaci restano Pfizer e Moderna