Agente Polstrada salva e adotto meticcio che vagava su statale 106

Lettura 1 min

Un cane meticcio, sorpreso a vagare spaurito sulla statale 106 con il rischio di essere travolto e di mettere a repentaglio la vita degli automobilisti in transito, e’ stato tratto in salvo dai componenti di una pattuglia del distaccamento della Polstrada di Trebisacce. L’animale di circa un anno e’ stato soccorso dai poliziotti in localita’ Tarianni nel territorio del comune di Amendolara e uno degli agenti intervenuti ha chiesto di poterlo adottare. I poliziotti, allertati dalla sala operativa sulla situazione di rischio venutasi a creare sull’arteria, hanno raggiunto il luogo indicato trovando il meticcio che non appariva ne’ malnutrito, ne’ maltrattato. Inoltre, aveva sia il collare che il guinzaglio, cosa che ha fatto presupporre che fosse stato abbandonato. “Essendo un amante dei cani e avendone gia’ uno – ha detto l’assistente capo Mario Renne che guidava la pattuglia – mi sono avvicinato e subito e’ nato tra noi un vero e proprio feeling. Io l’ho accarezzato e lui mi ha leccato. Subito dopo lo abbiamo portato al canile di Villapiana e li’ abbiamo verificato che era privo di microchip. A a quel punto ho manifestato la volonta’ di volerlo adottare, attivando le previste procedure, e di dargli il nome di Lucky”. 

Servizio Precedente

Autonomi e partite Iva scelgono Verde è popolare

Prossimo Servizio

Il decreto Aiuti... tampona ma non cura

Ultime notizie su Lo Zoo