La lettera dall’Abruzzo a la Nuova Padania: “Io malato di Covid. 30 ore di attesa, e i medici con buste di spazzatura ai piedi”

Lettura 2 min

Riceviamo un lungo messaggio dopo la pubblicazione del servizio sull’emergenza abruzzese (https://www.lanuovapadania.it/cronaca/video-abruzzo-terra-di-nessuno-avezzano-pazienti-senza-coperte-al-freddo-si-esplode-per-covid-ci-devono-pensare-le-iene/). E’ la testimonianza di un lettore che arriva in tempo reale. Eccolo, è prezioso e lo condividiamo con tutti. Augurando al nostro amico di guarire quanto prima.

Caro direttore, ho letto il vostro servizio sull’Abruzzo e Avezzano in emergenza Covid. Vivo sulla mia pelle questa situazione, dalle 15 di ieri, con una tac che evidenzia una polmonite da covid, ho atteso 30 ore in pronto soccorso per avere un posto, ma non è stata una carenza della struttura, ma soltanto carenza numerica rispetto alle richieste, personale impagabile con buste dell’immondizia per calzari con una bontà d’animo immensa, e non per quello che hanno fatto a me, ma per come ho visto e vedo trattare ogni paziente. Sì, qualcuno ha sbagliato, Assessore? Direzione? Presidenza? Non lo so, ma è chiaro che se affronti una curva pandemica, di una popolazione di 170mila persone, con otto letti in rianimazione mai covid prima e zero posti covid, poi qualcosa devi aspettartelo, qualcosa si è recuperato ma è poco, speriamo che la chiusura e la ricerca della malattia con tamponi a tappeto, possano dare sollievo, siamo stanchi di essere la cenerentola d’Abruzzo, i romani ci temevano e dissero, ‘”nec sine Marsi, ne contra marsos, triumphare posse'” ovvero, Roma non vince né contro né senza l’aiuto dei Marsi.

Nel nostro territorio sono resistiti lupi, orsi abbiamo il miglior cane al mondo, ma qualcosa sta andando storto, io la figura del fesso, comincio a non digerirla. Onore e merito agli addetti ospedalieri, la prima che mi ha trattato avrà 35 anni e una figlia piccola, sta rischiando la vita per noi, che Dio li benedica tutti.

Servizio Precedente

VIDEO - Abruzzo terra di nessuno? Avezzano, pazienti senza coperte al freddo... si esplode per Covid. Ci devono pensare le Iene?

Prossimo Servizio

Fondi Lega: per i pm operazione Film Commission per dividersi 1 milione di euro

Ultime notizie su Lettere