LIBERTA’ DI PENSIERO IN RUSSIA – APERTA INCHIESTA SU MEDIA PER INTERVISTA A ZELENSKY

Lettura 1 min

Il Servizio federale russo per la supervisione delle comunicazioni, della tecnologia dell’informazione e dei mass media (Roskomnadzor) ha avvertito i media russi di astenersi dal pubblicare un’intervista con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, ed è stata avviata un’inchiesta su tali media (MeduzaDozhdTv e Kommersant) che hanno preso parte alla conversazione con lui. “Roskomnadzor avverte i media russi di astenersi dal pubblicare questa intervista. È stata avviata un’indagine nei confronti dei media che hanno condotto l’intervista al fine di determinare il grado di responsabilità e intraprendere misure di ritorsione”, ha affermato l’autorità di regolamentazione delle telecomunicazioni in una nota. L’ufficio del procuratore generale russo fornirà una valutazione giuridica del contenuto delle dichiarazioni pubblicate dal presidente ucraino in un’intervista con numerosi media russi e del fatto della loro pubblicazione. “L’ufficio del procuratore generale russo fornirà una valutazione legale di principio del contenuto delle dichiarazioni pubblicate e del fatto della loro pubblicazione”, ha affermato l’ufficio del procuratore generale.

Servizio Precedente

Draghi e Putin, l’invito per sentirsi

Prossimo Servizio

La Faz: Il regalo di Biden a Putin per allungare il conflitto

Ultime notizie su GUERRA IN EUROPA