La Russia smentisce attacco a ospedale Mariupol: “E’ fake news. Era occupato dalle truppe”. Altri due ospedali colpiti dai caccia, uno era ancora pediatrico

Lettura 1 min

 La Russia smentisce di avere bombardato un ospedale pediatrico a Mariupol, in Ucraina, definendo le accuse di Kiev “false notizie” e sostenendo che l’edificio in questione era un ex ospedale pediatrico ora occupato dalle truppe. “È così che nascono le fake news”, ha affermato Dmitry Polyanskiy, rappresentante della Russia alle Nazioni Unite. 

I caccia russi hanno bombardato due ospedali a Zhytomyr, a ovest di Kiev. Lo rende noto il sindaco di Zhytomyr, spiegando che uno dei due ospedali colpiti è un ospedale pediatrico. Al momento non si hanno notizie di vittime.

Servizio Precedente

VIDEO – Sanguinario attacco all’ospedale pediatrico a Mariupol ma l’esercito russo ancora non sfonda

Prossimo Servizio

Eni sospende la fornitura di gas dalla Russia

Ultime notizie su GUERRA IN EUROPA