Ieri i tavoli per la pace. Oggi la Croce Rossa bombardata a Mariupol

30 Marzo 2022
Lettura 1 min

 Dopo nemmeno un giorno dal tavolo negoziale tra Russia e Ucraina a Istanbul, arriva la notizia dei bombardamenti russi che hanno colpito un edificio della Croce Rossa a Mariupol. Lo fa sapere una responsabile ucraina.

 “A Mariupol gli occupanti hanno bombardato deliberatamente l’edificio del Comitato internazionale della Croce Rossa“, scrive su Telegram Lioudmyla Denisova, incaricata dei diritti umani presso il Parlamento ucraino. “L’aviazione nemica e l’artiglieria hanno fatto fuoco su un edificio segnato con una Croce Rossa su uno sfondo piano, che indica la presenza di persone ferite o civili e materiale umanitarie”, aggiunge. “Al momento non abbiamo informazioni sulle vittime”, ha precisato Denisova, senza indicare quante persone si trovassero nell’edificio al momento dell’attacco.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Kiev, nel Donetsk città senza acqua da un mese

Prossimo Servizio

LA GUERRA DI CUI NESSUNO PARLA – Dal 2020 al 2021 sono spariti 70 negozi al giorno

Ultime notizie su GUERRA IN EUROPA

Indagine indipendente sui volontari di Ong morti a Gaza

 L’organizzazione no-profit World Central Kitchen (WCK) chiede un’indagine indipendente e terza sugli attacchi israeliani che hanno ucciso lunedì 7 dei suoi dipendenti a Gaza. “Abbiamo chiesto ai governi di Australia, Canada, Stati

“Le linee ucraine potrebbero crollare”

Secondo alti ufficiali ucraini che hanno prestato servizio sotto il generale Valery Zaluzhny il quadro militare è cupo: c’è il grande rischio che le linee del fronte crollino ovunque i generali russi
TornaSu