“I russi non risparmiano le chiese ortodosse”

Lettura 1 min

Dopo la distruzione del Monastero della Dormizione, andato a fuoco “a causa dei bombardamenti dell’artiglieria russa”, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha pubblicato questa notte un video su Instagram in cui sottolinea come il monastero sia la più grande chiesa ortodossa ucraina, collegata alla Chiesa ortodossa russa. “Anche questo – dice Zelensky – non ferma l’esercito russo. Sono pronti a bruciare tutto: le chiese ortodosse come qualsiasi altra cosa in Ucraina”. 

Immagine dal sito https://metropoliamilano.com/

Servizio Precedente

Abbiamo bisogno di statisti, non di megafoni urlanti in piazza

Prossimo Servizio

Costo della vita, ambiente e lavoro. E' il programma elettorale di Millenial e GenZ

Ultime notizie su GUERRA IN EUROPA