“Diserzione tra le forze d’invasione russe”

Lettura 1 min

Secondo lo stato maggiore ucraino, tra le forze d’invasione russe si noterebbe una “demoralizzazione crescente” anche a causa delle forti perdite subite. “Si notano frequenti casi di diserzione e disobbedienza. Il nemico ha capito che la propaganda e la realtà sono diverse. Gli occupanti hanno paura di noi”, si legge sulla pagina Fb dell’esercito ucraino. 

“A partire da lunedì mattina, 28 febbraio, l’esercito russo ha ridotto il ritmo dell’offensiva in tutte le direzioni e l’esercito ucraino sta respingendo con successo tutti gli attacchi. Il nemico è demoralizzato e subisce gravi perdite”, secondo lo Stato Maggiore delle Forze Armate di Kiev. “Gli occupanti russi hanno ridotto il ritmo dell’offensiva, ma stanno ancora cercando di sviluppare il successo in alcune aree nell’operazione offensiva contro l’Ucraina”, si legge sulla pagina Facebook dello SM ucraino.

Servizio Precedente

La Banca centrale russa porta i tassi al 20%, crolla il rublo

Prossimo Servizio

Ma non eravate tutti amici di Putin?

Ultime notizie su GUERRA IN EUROPA