San Marino, nuove restrizioni nonostante vaccini

Lettura 1 min


In considerazione dell’aumento di contagi da Covid degli ultimi giorni, il Congresso di Stato della Repubblica di San Marino ha varato un nuovo decreto legge, in vigore da questa sera alle ore 22, che comporta ulteriori restrizioni. Sono chiusi parchi, parcheggi e piazze pubbliche se non per raggiungere attivita’ lavorative o le abitazioni; vietati i raggruppamenti tra piu’ di quattro persone non appartenenti allo stesso nucleo di conviventi; sospese le attivita’ sportive sia pubbliche che private al chiuso con la conseguente chiusura delle palestre ad eccezione per gli atleti di interesse nazionale, rimane consentita l’attivita’ sportiva e motoria all’aperto in forma individuale; dal 27 al 31 marzo 2021 le attivita’ scolastiche e didattiche delle scuole medie inferiori e superiori, incluso il Centro di Formazione Professionale e l’Istituto Musicale Sammarinese, si svolgono esclusivamente con modalita’ a distanza.

Dal 27 al 31 chiusi i Servizi Socio Educativi per la prima Infanzia, le scuole dell’infanzia e le scuole elementari, sospesa l’attivita’ dell’universita’, delle bande e della corale; chiudono inoltre nei festivi e nei weekend le attivita’ di vendita non essenziali; sospese le mense pubbliche. Negli ultimi giorni il forte aumento di contagi ha messo in crisi l’ospedale di Stato che e’ stato definito “saturo” dalle autorita’.

Servizio Precedente

Donna e violenze. Giornate di palloncini e di memoria. Le istituzioni ancora troppo indifferenti

Prossimo Servizio

Anticorpi monoclonali, trattato primo paziente a Genova

Ultime notizie su Emilia Romagna