Vannacci “resta umile”: Da conteggi ancora più voti. Ma non sarò successore di Salvini”

12 Giugno 2024
Lettura 1 min

“Mi aspettavo un bel risultato, pero’ i numeri sono tiranni, un quarto dei voti della Lega sono il 25% del totale. E mi dicono che stanno crescendo. Se erano 530mila, magari arriveranno a 570mila. Se punto a fare un nuovo partito o a fare il segretario della Lega ? No, non ho mai pensato di fare un altro partito ne’ di fare il successore di Salvini, ma ho detto che questa onda va trasformata in uno tsunami”. Lo afferma a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, il neo eletto parlamentare europeo per la Lega Roberto Vannacci.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Il Carroccio si trasferisce da Pontida a Venafro. La Lega di Patriciello è la più votata, ma a Isernia. Fratelli d’Italia ha svuotato la cassaforte del Nord

Prossimo Servizio

Rassemblement Valdôtain: Elezioni europee 2024, un buon punto di partenza

Ultime notizie su Elezioni

Quel NO debole dei Fratelli

di Gigi Cabrino – Il no di Fdi al bis di Von Der Leyen non è stato motivato dai contenuti del suo discorso programmatico ma esclusivamente dalla volontà di “non sporcarsi le
TornaSu