Categorie: Elezioni

Europee – Dopo 24 anni un presidente francese a Berlino. L’asse franco-tedesco si rafforza su debito e presidenza Ue

Emmanuel Macron arriva oggi in Germania. Si tratta della prima visita di Stato di un presidente francese dopo 24 anni, un viaggio di tre giorni che viene descritto come un omaggio all’amicizia franco-tedesca. Macron dovrebbe arrivare a Berlino alle 14:00. Primo appuntamento al “Festival della democrazia”, dove parteciperà a un dibattito con il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier. Quindi nella vicina residenza ufficiale di Steinmeier, il Palazzo Bellevue, dove sarà accolto con gli onori militari. Seguirà nel tardo pomeriggio la conferenza stampa congiunta dei due presidenti. In serata è prevista una passeggiata attraverso la Porta di Brandeburgo con il sindaco di Berlino Kai Wagner e un banchetto di stato al Palazzo Bellevue. La visita di domenica precede le elezioni europee che decideranno il prossimo Parlamento europeo. I partiti di estrema destra dell’Ue hanno visto un’impennata di consensi negli ultimi anni – anche in Francia e Germania – e si prevede che otterranno buoni risultati nei sondaggi del 6-9 giugno. Il rapporto tra Parigi e Berlino è stato a lungo visto come la forza trainante del processo decisionale europeo. Ma gli attriti hanno cominciato a emergere nel 2022, dopo che Angela Merkel ha lasciato la scena politica tedesca, sebbene Macron e il cancelliere tedesco Olaf Scholz abbiano recentemente compiuto sforzi per migliorare la cooperazione. È stato trovato un accordo su diverse questioni, inclusa la riforma delle regole del debito e del deficit dell’Ue, ma rimangono altri punti controversi, in particolare sul tipo di aiuti militari per l’Ucraina e sulle risposte di politica economica dell’Ue alle misure protezionistiche di Cina e Stati Uniti. Queste e altre domande spinose verranno discusse martedì nel corso di un incontro dei ministri francese e tedesco. Lunedì Macron e sua moglie Brigitte si recheranno a Dresda. Lì il presidente francese terrà un discorso sulla politica europea davanti alla Frauenkirche, una monumentale chiesa a cupola che è un simbolo della riconciliazione del dopoguerra. Martedì si recheranno a Münster, dove Macron riceverà il Premio per la Pace di Vestfalia.

Redazione

Articoli recenti

AUTONOMIA DIFFERENZIATA-LA RIFORMA IMPOSSIBILE CHE FA COMODO A TUTTI, CON UN “FRONTE DEL NO” E UN “FRONTE DEL NORD”

di Cuore Verde - A differenza degli esperti che, in questi giorni, si prodigano a…

6 ore fa

Gremmo: materiale elettorale nel porto delle nebbie. E quei voti negati al piemontesista Allasia

di Roberto Gremmo - Continuo a ricevere segnalazioni sulla consegna del mio materiale elettorale spedito…

6 ore fa

“Il deficit si combatte solo con la crescita economia reale. Lo Stato è invadente, si perdono imprese”

"L'economia italiana, negli scorsi giorni, è stata al centro di un intenso scrutinio da parte…

6 ore fa

Unimpresa: Italia ed evasione Iva. In Europa peggio di Germania, Francia, Spagna e Olanda

Nel 2022 il nostro paese ha fatto notevoli miglioramenti nel contrasto all'evasione dell'IVA, ma il…

7 ore fa

BALLOTTAGGI – Al voto in più di 100 Comuni. Attesa per Firenze, Bari….

Urne aperte dalle ore 7, in oltre 100 comuni italiani, per i ballottaggi delle elezioni…

7 ore fa

IL SOLITO FILM – Lo Stato il peggior pagatore. Pmi del Sud quelle che aspettano di più. I ministeri maglia nera

122 miliardi di euro, ma ancora una volta non è riuscito a onorare tutti gli…

7 ore fa

Usiamo cookie per ottimizzare il nostro sito web ed i nostri servizi.

Leggi tutto