Elezioni Francia. Le Pen al primo turno oltre il 33%. Macron studia le alleanze

30 Giugno 2024
Lettura 1 min

Il Rassemblement National e i suoi alleati, al primo turno delle elezioni legislative in Francia, avrebbe raggiunto il 33,2% dei voti. Il Nuovo Fronte Popolare sarebbe arrivato secondo con il 28,1% dei voti mentre Ensemble, la maggioranza presidenziale, avrebbe raggiunto il 21%. E’ quanto riferisce ‘Le Monde’ che cita Ipsos Talan.

Il presidente francese Emmanuel Macron avrebbe intanto chiesto di studiare la situazione di ogni circoscrizione per trovare alleanze, anche con i candidati de La France Insoumise, per bloccare il Rassemblement National di Marine Le Pen e Jordan Bardella. Lo riporta Bfmtv in vista del secondo turno delle legislative di domenica prossima. Secondo Bfmtv, domani mattina è prevista una nuova “riunione strategica” all’Eliseo.

Ma Marine Le Pen non è mai stata così vicina a portare il suo partito al governo. Dopo l’ingresso senza precedenti di un gruppo di 89 deputati nell’Assemblea nazionale del 2022 e una vittoria senza precedenti alle elezioni europee, questo voto per le legislative anticipate conferma al primo turno la tendenza: con il 33%, Rassemblement national diventa la principale forza politica del Paese, davanti alla sinistra di Nuovo Fronte Popolare (28,5%) e al macroniano Ensemble (22%). Dopo una campagna frenetica e piena di colpi di scena, i francesi hanno preso la loro decisione. Una mobilitazione unica dal 1997 (68,5%), perché più del 65% degli elettori ha voluto esprimere il proprio voto questo 30 giugno, mentre il Paese è forse a una svolta decisiva per la sua storia. Più di un elettore su due si è recato alle urne. Particolarmente alta la partecipazione alle 17 nei dipartimenti della Provenza-Alpi Marittime (Costa Azzurra): 59,96%. Il Rassemblement National di Jordan Bardella è arrivato primo in questo primo turno di elezioni legislative. L’estrema destra potrebbe ottenere dai 260 ai 310 seggi e quindi potenzialmente la maggioranza assoluta (289) alla quale mira. Alla sinistra vengono accreditati dai 115 ai 145 seggi, mentre alla maggioranza uscente potrebbero averne tra i 90 e i 120, sempre secondo le stime di Elabe.

Bardella, ha accolto in serata un “verdetto chiaro” dopo la vittoria del suo partito al primo turno delle elezioni legislative. Intanto il leader di France Insoumise Jean-Luc Mélenchon invoca chiaramente una barriera contro Rn e annuncia che i candidati del Nuovo Fronte Popolare classificati terzi si ritireranno in caso di triangolare il prossimo 7 luglio. Mentre il presidente della Repubblica Emmanuel Macron deve ammettere la sua sconfitta pur affermando che “l’elevata partecipazione al primo turno di queste elezioni legislative testimonia l’importanza di questo voto”.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Le raccomandazioni di Oipa – Cosa fare se si vede un cane chiuso in macchina al caldo? Come intervenire per salvarlo

Prossimo Servizio

Forse l’estate arriverà giovedì 4 luglio

Ultime notizie su Elezioni

Quel NO debole dei Fratelli

di Gigi Cabrino – Il no di Fdi al bis di Von Der Leyen non è stato motivato dai contenuti del suo discorso programmatico ma esclusivamente dalla volontà di “non sporcarsi le
TornaSu