Calenda e Renzi, accordo fatto. Azione e Italia Viva occupano lo spazio lasciato vuoto al Centro

Lettura 2 min

E’ stato siglato l’accordo elettorale tra Matteo Renzi e Carlo Calenda. Italia Viva e Azione correranno dunque insieme in vista del voto del 25 settembre. Secondo quanto si apprende gli sherpa hanno lavorato fino a tarda sera e oggi dovrebbe tenersi il faccia a faccia tra i due leader. 

 “Capisco i piazzisti del centrodestra, bravi da anni a vendere illusioni a piene mani. L’ultima, l’azzeramento dell’Iv su pane, pasta e latte. Cinque anni fa volevano azzerare l’Iv sul cibo per animali. E’ gia’ un progresso, si ricordano degli esseri umani, ai quali promettono dentiere e fra poco un viaggio ai Caraibi per gli over 70. La fiera delle promesse e’ il solito indecoroso spettacolo che fa da sfondo alla campagna elettorale. Letta non e’ da meno, con l’impegno a forti aumenti per gli insegnanti. Nessuno, a destra e a sinistra, che si prenda la briga di raccontare la dura realta’ che aspetta gli italiani in autunno”.

Cosi’ Osvaldo Napoli di Azione in una nota. “La risposta alla crisi energetica, avviata robustamente da Draghi, e’ ancora incompleta. Cosi’ – aggiunge – come il contrasto all’inflazione, la piu’ iniqua delle tasse perche’ colpisce i ceti piu’ poveri, aspetta risposte valide e non improvvisate. Destra e sinistra non hanno ancora detto con quale politica industriale l’Italia deve affrontare la tempesta in arrivo. Come mettere in sicurezza i conti pubblici e insieme sostenere i redditi delle famiglie sono sfide da far tremare i polsi. Ma tutto questo sembra non interessare affatto a Berlusconi, Salvini, Fratoianni e Conte. Sara’ sempre piu’ chiaro agli elettori perche’ Azione ha scelto di tirarsi fuori da ammucchiate dominate da demagogia e populismo. E perche’ abbiamo scelto di parlare al Paese il linguaggio della verita’. Gli italiani non sono bambini da rassicurare ma persone responsabili e serie a cui rivolgersi con serieta’ e responsabilita’”.

Immagine da profilo fb Matteo Renzi

Servizio Precedente

Berlusconi. Dopo le pensioni a 1000 euro per tutti, via l'Iva per tutti su pane pasta e latte

Prossimo Servizio

Sicilia, l'ex sindaco di Messina, De Luca, all'attacco di centrodestra e centrosinistra con Sicilia Vera alle prossime Regionali

Ultime notizie su Elezioni