Stallo Recovery Fund. “Olandesi non sono cattivi, sono solo attenti a come si spendono i soldi”

Lettura 1 min

Come andrà a finire in Europa nelle trattative per il Recovery Fund?

Davvero gli olandesi sono cattivi? Secondo Mauro Bonazzi, professore di Filosofia all’Università di Utrecht, in un’intervista al Corriere della Sera “non c’è l’accanimento contro di noi che mi sembra di percepire nel dibattito italiano”.

“L’Olanda vive sul commercio internazionale, se salta il sistema ci perde anche lei – prosegue – Sono consapevoli di aver tratto grandi benefici dalla Ue, non si capisce perché dovrebbero farla collassare. Noi daremmo agli olandesi tutto ciò che chiedono, o penseremmo ai nostri interessi?”. “Gli olandesi sono simili a noi, sono un po’ i meridionali del Nord. Non sono rigidi, è uno stereotipo, ma se hanno delle regole le rispettano – continua Bonazzi – L’Italia continua a esercitare grande fascino. Questo non impedisce che poi, avendo una tradizione commerciale, mercantile, stiano attenti ai loro soldi”. “Su Twitter – conclude – ci sono due professori che mostrano come il racconto dell’Italia spendacciona non sia vero: il debito privato è più alto in Olanda. Ma qui hanno una mentalità più concreta e meno retorica. Si preoccupano dei propri interessi”.

Photo by Vlad Hilitanu

Servizio Precedente

Aggressione alla repubblica d'Armenia, la protesta dell'Unione Armeni d'Italia

Prossimo Servizio

Record italiano da Guinness: Ponte di Genova non a norma prima del collaudo

Ultime notizie su Economia